UNIVERSITA’ DI MESSINA : IL MINISTRO GELMINI INTERVENGA IMMEDIATAMENTE

“La situazione dell’università di Messina è solo la punta dell’iceberg“ è quanto ha dichiarato Vittorio Pesato Coordinatore Nazionale degli Eletti di Azione Universitaria durante una conferenza stampa organizzata dai dirigenti locali di Azione Universitaria. “Parentopoli, concorsi truccati, gestione personalistica da parte di alcuni docenti sono solo parte degli aspetti che stanno facendo sprofondare l’università italiana nel baratro. L’ università di Messina è stata umiliata da una gestione poco trasparente che rischia di danneggiare non solo gli studenti messinesi ma tutto il sistema universitario nazionale. Il Ministro Gelmini intervenga immediatamente per fare definitivamente chiarezza sulla delicata questione messinese, prendendo spunto per intervenire in tutti quegli atenei dove si verificano situazioni di questo tipo. A Messina organizzeremo una marcia per chiedere al Ministro Gelmini di mettere in  moto una grande riforma del merito, che sia contro lo strapotere dei baronati, contro i concorsi truccati, contro i nepotismi e che sia a favore di un netto cambio generazionale, che garantisca meritocrazia consentendo alle nostre università di tornare ad essere egemoni nel mondo”. L’iniziativa è stata promossa da Alberto De Luca “ ridiamo orgoglio e futuro al nostro ateneo messinese”, hanno partecipato inoltre Beniamino Scarfone componente dell’esecutivo nazionale” dal primo istante la destra giovanile ha saputo da quale parte stare, contro i baronati”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...