consigliere Scarfone sui tagli ferroviari

“Legittime, e purtroppo fondate, le preoccupazioni da più parte veicolate ed inerenti lo strutturato ridimensionamento del servizio ferroviario a scapito della nostra realtà”. Lo dichiara Beniamino Scarfone, consigliere comunale e capogruppo del PdL a Palazzo San Giorgio, il quale non nasconde l’apprensione per l’atteggiamento di Rfi nei confronti del territorio reggino, “concretatosi – aggiunge – con la soppressione di alcune tratte di treni a lunga percorrenza già dal prossimo 12 dicembre: decisione che arrecherà danni notevoli ad un’area del paese già fortemente penalizzata in termini di collegamenti da e per il resto del paese. E’ grave – prosegue Beniamino Scarfone – assistere a determinazioni che sembrano sempre più essere indirizzate a garantire servizi ottimali solo a quella parte del paese che dalla Capitale si sposta verso il nord, dimenticando che il diritto alla mobilità rappresenta uno dei principi inalienabili dal quale nessuno può essere escluso. Un concetto quest’ultimo che assume ancor più rilevanza in un città, come Reggio, che continua ad essere ‘ostaggio’ dei lavori di riqualificazione dell’A3, e che, purtroppo, sta assistendo ad un graduale percorso di isolamento che non ne agevola, certamente, lo sviluppo e la crescita, così come non ne accompagna le vocazioni. Il tutto mentre in altre aree dell’Italia si stanno mettendo in atto trasformazioni radicali, e positive, del sistema ferrato che diviene più moderno e consono ad una società in continuo mutamento: esattamente il contrario di ciò che, invece, avviene in riva allo Stretto. E’ incomprensibile – rimarca Scarfone – l’operato delle Ferrovie dello Stato, perseguito senza un confronto con le controparti ed, in primis, trascurando nettamente quelle che costituiscono le aspettative di una cittadinanza che vede sempre più diminuire le possibilità di usufruire di trasporti idonei alle proprie esigenze. Una situazione drammatica che si aggiunge alle condizioni difficili di quei lavoratori, che dopo la messa a regime dei tagli, si troveranno a far fronte ad esuberi e quindi al rischio concreto di veder svanire le proprie forme di sostentamento. Sono certo – conclude il consigliere comunale – come d’altronde già annunciato, che il sindaco Demetrio Arena si farà portavoce dei diritti dei suoi concittadini e siamo pronti, come amministratori pubblici, ad assumere quelle iniziative idonee alla tutela dei reggini ed al raggiungimento di determinati standard che ci accomunino, in termini di collegamenti, al resto del Paese”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...