un emendamento in consiglio per ristrutturare i beni confiscati alla ‘ndrangheta, caduta di stile del centrosinistra

“Ad un bel risultato ottenuto oggi dal Consiglio comunale contro la ‘ndrangheta siamo costretti ad accostare la solita presa di posizione strumentale di una parte del centrosinistra che, ancora una volta, dimostra di combattere le mafie solo a parole”. Lo affermano, in una nota, il Capogruppo del Pdl al Comune Beniamino Scarfone e il Consigliere comunale Daniele Romeo. “Oggi il civico consesso ha approvato un punto importantissimo – spiegano Scarfone e Romeo – perché è stato deciso che le eventuali entrate dal processo “Meta”, in cui l’Amministrazione Comunale si è costituita quale parte civile, stimate in circa 2 milioni di euro, saranno destinate interamente alla ristrutturazione di beni confiscati alla ‘ndrangheta che poi saranno destinati a usi sociali. Inoltre – aggiungono gli esponenti del Pdl Scarfone e Romeo – l’emendamento che abbiamo presentato impegna l’Amministrazione, nel caso in cui tali somme non dovessero arrivare entro i prossimi due esercizi, a ricercare altrove le risorse necessarie. E’ una risposta importantissima che testimonia come questa classe dirigente sia impegnata concretamente a combattere la ‘ndrangheta, secondo il principio per cui il Comune deve essere sempre e comunque presidio di legalità. Per questo dispiace che, per un inutile spirito di contrapposizione politica, il Partito Democratico ed Energia Pulita abbiano votato contro questo provvedimento, a dimostrazione di una cattiva diffusione tra i politici dell’antimafia modello ‘zero azioni e solo parole’: abbiano il buon senso di spiegare ai cittadini quale “nobile motivazione” ci sia dietro tale decisione, dato che soprattutto il capogruppo del Pd dovrebbe conoscere bene, vista la sua professione, l’importanza del corretto uso dei beni confiscati. La maggioranza guidata dal Sindaco Arena – concludono i Consiglieri comunali Scarfone e Romeo – invece dimostra ancora una volta di essere convinta a produrre azioni importanti per rafforzare la legalità, senza se e senza ma”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...