Dal modello CUD alla nuova Certificazione Unica

Grandi novità per i redditi maturati nel 2014: andranno dichiarati nella nuova certificazione unica, che dell’anno prossimo sostituirà il CUD.
Il nuovo modello interesserà tutti i redditi corrisposti nel 2014: non solo, quindi, quelli di lavoro dipendente e assimilati, ma anche quelli finora certificati in forma libera. Quindi riceveranno la nuova certificazione, oltre i lavoratori dipendenti e percettori di redditi assimilati al lavoro dipendente, anche lavoratori autonomi, percettori di provvigioni e percettori di redditi diversi soggetti a ritenuta, a titolo d’acconto o di imposta.
Uno dei cambiamenti più rilevanti, inoltre, riguarda i tempi entro i quali i sostituti dovranno consegnare la nuova certificazione ai sostituiti. Infatti il termine originariamente stabilito per il 28 febbraio, viene fatto slittare al 7 marzo.
La novità consiste nel fatto che non saranno più tollerati i ritardi nella consegna poiché, altra novità, il modello deve essere trasmesso telematicamente al fisco entro il termine ultimo previsto. Eventuali errori, possono essere sanati entro 5 giorni dalla scadenza con la precisazione che il mancato invio telematico sarà punito con una sanzione amministrativa di 100 euro.

IMG_0486.JPG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...